Curriculum Associazione

Suoni Riflessi, ex  Ensemble Nuovo Contrappunto, è associazione non commerciale,  operante nei settori musicale, ricreativo e più ampiamente culturale, con durata a tempo indeterminato. L’Associazione, che non persegue fini di lucro, intende regolarsi in conformità alla normativa statale e regionale in materia di associazioni non lucrative e di volontariato.  E’ un centro di vita associativa a carattere volontario ed opera per fini culturali, ricreativi e solidaristici, si rivolge alla generalità dei cittadini, per l’esclusivo soddisfacimento di interessi collettivi.

Suoni Riflessi nasce dal Laboratorio di Musica contemporanea della Scuola di Musica di Fiesole. Ha fin dall’inizio Mario Ancillotti come ideatore e direttore artistico. Il primo Presidente e sostenitore, oggi Presidente onorario fu Titta Meucci. Attualmente il Presidente è il prof. Ulisse Tramonti, storico dell’arte e architetto.

E’ una fra le realtà più dinamiche dell’ambiente musicale italiano: la sua attività è indirizzata alla ricerca di aspetti comuni con le altre arti ed espressioni dell’uomo, realizzata attraverso contaminazioni di generi, confronti con letteratura, poesia, arti visive, storia, scienza, natura, etc. e verso gli aspetti meno conosciuti della musica.

Lo scopo primario è quello di conquistare un pubblico nuovo e più partecipe all’evento culturale e mostrare le comuni origini di ogni espressione artistica. L’associazione opera prevalentemente nella città di Firenze  attraverso il Festival Suoni Riflessi, i cui spettacoli sono stati richiesti in tutte le maggiori organizzazioni  musicali, festival, stagioni concertistiche, rassegne nazionali ed europee.  Ha avuto collaborazioni con personaggi della cultura e dello spettacolo come Luigi Lo Cascio, Moni Ovadia, Maddalena Crippa, Milena Vukotic, Stefano Bartezzaghi, Tiziano Scarpa, Sergio Givone, Sergio Bini “Bustric” , Luigi Maio, Mariano Rigillo, Ugo Pagliai, le “cantaore” di flamenco Esperanza Fernandez e Charo Martin, la vocalist jazz Anne Ducros. Ha realizzato  pubblicazioni discografiche prestigiose con Amadeus con musiche di Debussy, Ravel e de Falla e stretto rapporti con istituzioni come l’Accademia di Brera, la casa editoriale Giunti, la agenzia culturale Pro Helvetia, il Festival della Creatività, il Conservatorio della Svizzera Italiana, il Conservatorio L. Cherubini, La Scuola di Musica di Fiesole.

Ha al suo interno un ensemble formato prevalentemente da giovani brillantissimi musicisti con il quale realizza moltissime esclusive produzioni musicali.

Nella città di Firenze dallo scorso 2018 ha organizzato  il “Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale “ Marcello Pontillo- Firenze” che ha ottenuto nelle prime edizione un successo clamoroso, attirando  musicisti di ogni parte del mondo, per la sua formula innovativa e per la internazionalità della Giuria.

Curriculum Ensemble Suoni Riflessi

L’Ensemble Suoni Riflessi, complesso anima­to e diretto da Mario Ancillotti ha come scopo primario l’esplorazione della musica in ogni suo aspetto e in ogni collegamento, analogia, contrapposizione con le altri espressioni dell’Uomo. 

Dai cicli di Musica e Cultura della Scuola di Musica di Fiesole dove l’ensemble ha collaborato con tutti i maggiori compositori italiani, da Berio a Sciarrino a Petrassi, Fedele, etc, e con intellettuali come Sanguineti, Siciliano, Consolo, Bertolucci, Squarzina, Sini, è nata l’idea della rassegna Suoni Riflessi, alla sua diciassettesima edizione, che, nel suo intento di cercare nuovi modi di presentare la musica, ha portato ad accostamenti con poesia, lettera­tura, arti visive, teatro, natura, scienza, esplorandone i collegamenti  in una visione  più partecipata del concerto musicale.

Questo ha prodotto collaborazioni con personaggi della cultura come Moni Ovadia, Tiziano Scarpa, Sergio Givone,Stefano Bartezzaghi, Luigi Dei,gli attori Luigi Lo Cascio, Mariano Rigillo, Maddalena Crippa, Ugo Pagliai, Milena Vukotic, Elio Pandolfi, Giancarlo Cauteruccio, il “musicattore” Luigi Maio,  i cantanti Luisa Castellani, Alda Caiello, Silvia Tocchini, Susanna Rigacci, Roberto Abbondanza, le “cantaore” di flamenco Esperanza Fernandez e Charo Martin la vocalist jazz Anne Ducros, i mimi Bustric e Jo Bulitt, e musicisti come Bruno Canino, Pier Narciso Masi, Giovanni Sollima, Massimo Quarta.

L’Ensemble Suoni Riflessi è stato ospite delle maggiori istituzioni musicali italiane, fra cui la Biennale di Venezia, Società del Quartetto di Milano, Unione Musicale a Torino, Musica Insieme a Bologna, Accademia Filarmonica Romana, IUC di Roma, Amici della Musica di Palermo, Teatro Massimo, Società Barattelli a l’Aquila, Scuola Normale a Pisa, Lucca in Musica, Amici della Musica di Ancona, Amici della Musica di Perugia, Bologna Festival, Torino Settembre Musica, Società dei Concerti di Trieste.

Particolarmente importanti sono state le recenti realizzazioni dei CD con “El Amor Brujo” e “El Retablo de Maese Pedro” di de Falla e del successivo interamente dedicato a Debussy e Ravel per la casa editoriale Amadeus, le partecipazioni alla Biennale Musica di Venezia per la realizzazione di due operine di Montalti e Grimaldi con la regia di Giancarlo Cauteruccio, e il concerto interamente dedicato a Debussy per il Maggio Musicale Fiorentino.

Condividi nei tuoi Social:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •