Serata di Presentazione del Festival Suoni Riflessi 2020

Grande entusiasmo per il concerto del Duo Polaris (sax Simone Moschitz, pianoforte Daniele Bonini) questa sera alla Limonaia di Villa Strozzi a  Firenze, in occasione della serata di presentazione a inviti per soci e giornalisti della XVIII edizione del festival “Suoni riflessi”.
Dopo i saluti iniziali del presidente dell’Ensemble Suoni Riflessi, Ulisse Tramonti, della presidente del Comitato degli Amici di Suoni Riflessi Anna Ancillotti e della consigliera dell’Ensemble Chiara Bergamo – che ha ricordato che è possibile acquistare i biglietti degli spettacoli del festival online sul sito web della manifestazione a questo link https://www.suoniriflessi.it/tag-prodotto/biglietteria/ – hanno illustrato il programma il direttore artistico Mario Ancillotti e il vice direttore Matteo Fossi.
 

A seguire si è tenuto il concerto del Duo Polaris, vincitore nel 2019 del Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale “Marcello Pontillo”. Il primo pezzo eseguito è stato “Spasimo Fragments” di Giovanni Sollima. Poi hanno interpretato “Fuzzy Bird Sonata” di Takashi Yoshimatsu e tre musiche di Ástor Pantaleón Piazzolla: “Escualo”, “Oblivion”, “La muerte del angel”. Il concerto è continuato con due brani di Pedro Iturralde, “Pequeňa Czarda” e “Suite Hellénique”, e uno di

Graham Fitkin: “Gate”. Il bis conclusivo, dopo i calorosi applausi del pubblico, è stato “Libertango” di Astor Piazzolla.

Alcuni scatti di Vittorio Battoglia alla serata di presentazione del festival “Suoni riflessi” del 22 settembre 2020 a Villa Strozzi a Firenze. Con in primo piano il concerto di Simone Moschitz al sax e Daniele Bonini al pianoforte, subito dopo l’illustrazione del programma del direttore Mario Ancillotti e del vice direttore Matteo Fossi e il saluto di Anna Ancillotti.